Deloitte Technology, Media, and Telecommunications predictions 2019: 5G, AI, e Smart speakers – i trend principali per l’anno prossimo

La nuova edizione del report Deloitte TMT Predictions 2019 evidenzia una serie di tendenze che culmineranno nel 2019. Abbiamo selezionato alcuni trend che nel 2019 avranno un ruolo centrale nella vita quotidiana delle persone, ma anche nell’ecosistema digitale e di business, a livello globale.

5G – La nuova rete sta arrivando

Il report prevede che il 2019 sarà l’anno in cui le reti wireless di quinta generazione, inizieranno la conquista del network globale. Nel 2018, 72 operatori hanno già testato il 5G e entro la fine del 2019, 25 operatori lanceranno il servizio nelle grandi città, con altri 26 operatori che seguiranno nel 2020.

Per quanto riguarda i device, gli smartphone 5G venduti saranno circa 1 milione (su una previsione totale di 1,5 miliardi venduti nel 2019), saranno installati un milione di modem 5G e circa 1 milione di dispositivi fissi con accesso 5G wireless. Tuttavia, nonostante i grandi numeri, le previsioni sull’adozione del 5G sono piuttosto modeste: assisteremo ad un’adozione lenta ma costante, simile all’adozione del 4G. Anche se nell’ultimo decennio le reti 4G si sono diffuse notevolmente, sarà solo nel 2019 che il 4G diventerà la tecnologia wireless più utilizzata in tutto il mondo. Secondo i dati di GSMA, l’utilizzo di 4G non supererà comunque il 50% di tutti gli abbonati a livello mondiale fino al 2023 – a distanza di 14 anni dal lancio. Ciò significa che, nonostante venga lanciata nel 2019, nel 2025 il 5G sarà probabilmente ancora una tecnologia relativamente di nicchia, con una previsione di 1,2 miliardi di connessioni che rappresentano solo il 14% del numero totale di connessioni mobili non IoT in tutto il mondo.

Quali saranno invece le 3 principali applicazioni della tecnologia wireless 5G?

Innanzitutto, il 5G verrà utilizzato per una connettività puramente mobile, principalmente da smartphone. Inoltre, il 5G verrà utilizzato per connettere dispositivi “meno mobili”, come per esempio modem 5G o hotspot. Infine, ci saranno dispositivi 5G con accesso fisso senza fili (FWA), con antenne montate su edifici o finestre, che forniscono la banda larga.

Intelligenza artificiale – “from expert-only to everywhere”

Deloitte prevede che nel 2019 le aziende accelereranno il loro utilizzo di intelligenza artificiale basata su cloud. Tra le aziende che adottano la tecnologia AI, il 70% otterrà le funzionalità AI attraverso il software aziendale basato su cloud, mentre il 65% creerà applicazioni AI utilizzando i sistemi di sviluppo basati sulla tecnologia cloud.

Il recente entusiasmo attorno all’IA deriva dai progressi delle reti neurali di machine learning e deep learning e dalla miriade di modi in cui queste tecnologie possono aiutare le aziende a migliorare le loro operazioni, sviluppare nuove offerte e fornire un servizio clienti migliore a un costo inferiore.

Il problema con l’IA, tuttavia, è che ad oggi molte aziende non hanno avuto l’esperienza e le risorse per trarne il massimo vantaggio. Machine learning e deep learning richiedono in genere team di esperti di IA, accesso a grandi set di dati, infrastrutture specializzate e potenza di elaborazione. Le aziende che possono far valere queste risorse devono quindi trovare i giusti use case per applicare l’intelligenza artificiale, creare soluzioni personalizzate e scalarle in tutta l’azienda. Tutto ciò richiede un livello di investimento e sofisticazione che richiede tempo per svilupparsi ed è fuori dalla portata di molti.

Per questo motivo, i vantaggi iniziali dell’AI sono rimasti riservati principalmente ai pionieri digitali con l’esperienza tecnica richiesta, una solida infrastruttura IT e ampi budget per acquisire scarse e costose competenze in materia di Data science: Google, Amazon, Baidu, Alibaba e Tencent. Questi giganti tecnologici utilizzano l’intelligenza artificiale per creare servizi da miliardi di dollari e per trasformare le loro operazioni. Per sviluppare i servizi di IA, stanno seguendo queste regole: (1) trovare una soluzione per una sfida o un’opportunità interna; (2) perfezionare la soluzione su vasta scala all’interno dell’azienda; (3) lanciare un servizio che attrae rapidamente l’adozione di massa.

Smart speakers – Crescita a sconto

Deloitte prevede che l’industria per smart speakers – altoparlanti collegati a Internet con digital voice assistant integrato – nel 2019 valgono 7 miliardi di dollari USA, vendendo 164 milioni di unità ad un prezzo medio di vendita di $43,1. Questo tasso di crescita del 63% renderebbe gli smart speakers la categoria di dispositivi connessi in più rapida crescita nel 2019 a livello globale.

 

Più informazioni disponibili nel report completo Technology, Media, and Telecommunications Predictions 2019